Vertenza Forestali: Serve un vertice sull’occupazione


 

La commissione intercomunale a difesa dei diritti dei lavoratori forestali, composta dai rappresentanti dei Consigli comunali di Bronte, Maletto, Maniace e Randazzo, chiede un tavolo di lavoro con gli enti competenti per affrontare il problema occupazionale nel comparto. Convocata dai consiglieri comunali di Bronte, Vincenzo Sanfilippo e Giuseppe Di Mulo, ha deciso di inviare una formale richiesta affinché entro 15 giorni a Bronte i problemi che attanagliano il comparto forestale vengano trattati.

Al vertice hanno partecipato anche l’assessore di Maniace, Gino Marino ed il suo presidente del Consiglio comunale Rodolfo Arcodia, il consigliere comunale di Maletto Luigi Saitta ed il sindaco della comunità delle fragole, Pippo De Luca. Da più parti è stato lanciato un appello alla Regione siciliana, affinché il lavoro nei boschi venga reso produttivo, con il sindaco De Luca che ha sottolineato come sia necessario non abbassare la guardia.

«Alla fine – dicono i consiglieri Sanfilippo e Di Mulo – abbiamo chiesto un vertice con l’Ispettorato e l’Azienda forestale, insieme ai Parchi dell’Etna dei Nebrodi, ai sindacati e ai lavoratori in genere, per fare il punto della situazione sui lavori da espletare fino alla fine dell’anno e sul completamento delle giornate lavorative. Chiederemo lumi sulle difficoltà che impediscono di percepire gli stipendi di giugno e settembre».

La Sicilia – 11.11.2012

Pubblicità