TARSU delle campagne: Vediamoci Chiaro!


 

In questi giorni, i messi comunali di Bronte, stanno notificando a molti cittadini di Maletto che hanno proprietà terriere che ricadono nel Comune di Bronte, la bolletta della TARSU (tassa sui rifiuti solidi urbani) in riferimento agli anni 2006 e 2007.

Ok che, a quanto dicono i giornali passati e presenti, il Comune di Bronte ha avuto forti debiti con l’Ato Joniambiente, ma questa disperata e controlegge ricerca della TASSA ALL’ULTIMO GRIDO ci sembra decisamente esagerata. Se ci chiedono di pagare la T.A.R.S.U. significa che devono darci anche dei servizi! Primo fra tutti DEVONO venire a prendersi la Spazzatura nelle campagne stesse, invece di dover essere costretti ogni volta a caricare tutto in macchina e portarla a Maletto, quindi il servizio non lo espleta il Comune di Bronte, ma il nostro Comune; poi molti territori non sono serviti da nessuna utenza, come LUCE, ACQUA o RETE FOGNARIA, quindi per quale motivo dobbiamo pagare una TASSA senza avere il Servizio della TASSA stessa???

Era una semplice premessa, STATE tranquilli, perché molto probabilmente non dovete PAGARE proprio nulla. Domenico De Gennaro, pubblicherà ONLINE su questo Sito i MODULI per poter chiedere uno sconto del 30% o addirittura, dipende dai casi in questione, dell’ESENZIONE TOTALE.

Avete tempo 60 giorni per chiarire la vostra situazione nei confronti del Comune di Bronte, è una piccola battaglia di MalettoWEB, che vi aiuterà nell’ITER burocratico grazie a Domenico De Gennaro.

Facciamo valere i nostri diritti! Restate connessi, vi faremo sapere!

F.to Marco Gulino – Presidente Confesercenti Maletto

Pubblicità