Nella terra di Verga: grand tour siciliano per dieci scrittori russi


 

Penne di prestigio a bordo della storica littorina della Circumetnea tra Catania, Ragusa e Messina

Viaggio nella terra di Verga per dieci scrittori russi. Per loro un grand tour della Sicilia, a bordo della storica littorina della Circumetnea, e una full immersion nella letteratura siciliana. Giunti nell’isola da lunedì partiranno da Catania per fare tappa anche a Ragusa e Messina. Gli scrittori. Si tratta di dieci “penne” di gran pregio e successo, premiati da riconoscimenti internazionali e tradotti in decine di lingue: Dmitry Glukhovsky, suo il best-seller Metro 2033, Zakhar Prilepin, autore tradotto in 14 lingue, Vladislav Otroscenko, premio Grinzane Cavour nel 2004, Sergey Kuznecov, autore del libro di culto Net tradotto in 5 lingue, Alexey Varlamov, narratore e studioso della letteratura russa. E poi Alla Marcenko, autrice delle biografie dedicate a Lermontov, Esenin e Achmatova, Pavel Basinskij, membro della giuria del Premio Aleksandr Solženicyn, Ljudmila Saraskina, componente dell’Unione degli scrittori russi, Mikhail Viesel, critico culturale laureato in letteratura italiana, Nina Litvinets, vice presidente dell’Unione del libro russa.

LE TAPPE - Lunedì faranno un incontro a Scienze politiche e nel pomeriggio incontreranno alla Feltrinelli alcuni loro colleghi siciliani: Maria Attanasio, Santo Piazzese, Domenico Seminerio, Domenico Trischitta e Marco Vespa. Bronte. Poi sarà la volta di Bronte, dove nel castello di Nelson il sindaco inaugurerà la sede dell’associazione che li ha portati in Sicilia: si chiama «Conoscere Eurasia», ha sede a Verona, ed è animata dal siciliano Antonino Fallico. E’ stata proprio Eurasia, insieme a Banca Intesa Russia e Pen club italiano, ad organizzare il viaggio. E’ l’espressione del Consolato Onorario della Federazione Russa, creata per promuovere le relazioni culturali ed economiche con l’Italia e con altri paesi come India e Cina. Le altre due tappe siciliane della visita sono Ragusa e Messina: anche in questo caso ci saranno gli scrittori siciliani: Manuele Schembari, Giovanni Occhipinti, Andrea Guastella, Dario Pepe, Alessia Gazzola e Rosaria Brancato. La littorina. A Catania gli scrittori russi viaggeranno a bordo di una vettura storica su una delle più piccole ferrovie al mondo, la Circumetnea che i catanesi chiamano «Littorina». L’anno scorso, invece, un gruppo di scrittori italiani aveva viaggiato nella ferrovia più lunga del mondo, la Transiberiana, proprio su iniziativa di «Conoscere Eurasia».

Corriere del Mezzogiorno.it – 02.11.2012

Pubblicità