A Capo d’Orlando un vicino salva una bimba di 14 mesi di Maniace


 

Deve la sua vita a un vicino di casa che ha saputo affrontare l’emergenza con sangue freddo e coraggio. Una bimba di 14 mesi di Maniace, in vacanza a Capo d’Orlando con i genitori, forse a causa dell’influenzale è stato colta dalle convulsioni. I familiari, presi dal panico, hanno lanciato l’allarme chiedendo l’intervento dell’ambulanza. Nel frattempo, però, un vicino accortosi del problema ha dato aiuto alla bimba. Con prontezza di spirito è riuscito a sollevarle la lingua e scongiurare il soffocamento. All’arrivo dell’ambulanza, la bambina aveva ripreso conoscenza. Per prudenza è stata comunque trasportata all’ospedale di Patti. A giocare il brutto scherzo alla bimba pare sia stato comunque un colpo di calore, dovuto alle alte temperature di questi giorni. La piccola si è ripresa completamente e i sanitari del Pronto soccorso l’hanno dimessa e rimandata a casa con i genitori. Anzi in villeggiatura, sempre a Capo d’Orlando. Decisivo l’intervento del vicino, l’operatore di una nota emittente radio televisiva del centro paladino che abita in un appartamento a due passi da quello preso in affitto dalla famiglia di Maniace, a Trazzera Marina. Luigi Trovato era appena rientrato a casa da lavoro quando ha sentito le urla della madre della bimba e si è avvicinato. Appena ha capito quello che stava accadendo le ha aperto la bocca evitando che soffocasse.Tanto è bastato per salvare la vita alla piccolina, che per qualche giorno non si godrà il mare ma tra poco tornerà a giocare in spiaggia con la famiglia. I genitori hanno ringraziato commossi il vicino.

LA SICILIA – 11.07.2012

Pubblicità