Premiati i giovani dell’Istituto E. Fermi di Paternò


 

No casco, no party” è il titolo dello spot che ha vinto il concorso video sulla promozione della salute “Corti tra pari”, organizzato nell’ambito del progetto ministeriale “Scegliere la strada della sicurezza” – oggetto di specifico finanziamento regionale – dall’Unità Operativa Educazione alla Salute Aziendale (Uoesa) dell’Asp Catania in collaborazione con Aies Sicilia (Associazione Italiana Educazione alla Salute).

Ieri pomeriggio all’interno della manifestazione “Settimana della salute 2012″, sono stati premiati gli autori del video vincitore, della durata di 2 minuti e 39 secondi: sono i ragazzi del gruppo peer educator del liceo scientifico “E. Fermi” di Paternò (Ct), che hanno «costruito in maniera semplice ma di facile impatto una piccola sceneggiatura trasformando uno spot già noto in un messaggio immediato e comprensibile», secondo la giuria composta da Salvatore Cacciola (responsabile Uoesa Asp Catania), Antonella Gurrieri (giornalista Rai), Graziella Priulla (docente Università di Catania), Nuccio Sciacca (giornalista Telecolor/La Sicilia e medico).

«”No casco, no party” fa riflettere sull’importanza dell’uso del casco – si legge ancora nella motivazione della premio – senza appesantire lo spettatore con inutili giri di parole, proiettandolo altresì in un mondo dove è fuori gioco chi non rispetta le regole».

Nel corso dell’evento sono stati proiettate anche le altre 27 produzioni realizzate: il concorso infatti, ha previsto filmati di generi diversi (spot pubblicitario, cortometraggio di finzione, documentario, reportage, animazione, video sperimentale) realizzati da ragazzi di età compresa tra i 14 e i 20 anni, all’interno di laboratori scolastici o associazioni, ma anche autonomamente.

I giovani vincitori hanno ricevuto in regalo una videocamera digitale offerta da Aies Sicilia.

UFFICIO STAMPA ASP 3 CATANIA – Assia La Rosa

Pubblicità