Lo scandalo del Parco Fluviale dell’Alcantara: fiume inquinato, distrutto un paradiso ambientale. Le foto-shock


 

Il Parco Fluviale dell’Alcantara è una delle aree riservate della Regione Sicilia per il suo grande pregio ambientale e naturalistico. E’ uno dei pochi paradisi terrestri rimasti ancora incontaminati nel nostro Paese, e cela straordinarie bellezze mozzafiato. Da qualche giorno, però, il fiume – tra i più importanti di tutta la Sicilia – è inquinato da un flusso di liquami che, un gruppo di amanti di questo territorio e dell’ambiente, ha accertato provenire dagli scarichi del depuratore di Randazzo. Infatti su facebook il gruppo di ‘Acquaterra escursioni’ ha pubblicato una denuncia ambientale che facciamo anche nostra e, con i mezzi che abbiamo, proviamo a rilanciare per sensibilizzare chi di competenza a porre fine a questo scempio gravissimo.
Risalendo il fiume, i naturalisti hanno fotografato lo scenario obrobrioso che è possibile osservare nelle immagini a corredo del nostro articolo, con una colorazione scura e accumuli di schiuma maleodorante in molte aree del tracciato fluviale.
Il danno ambientale è gravissimo, ma non si tratta solo di un problema naturalistico: quella dell’Alcantara è anche una delle principali mete turistiche Regionali, e se non si provvedesse immediatamente a risolvere questa situazione, il danno economico per gli operatori locali sarebbe ancor più serio, a maggior ragione in un periodo di crisi come quello attuale.
Speriamo che al più presto qualcuno intervenga facendosi carico della situazione e risolvendola in modo defintiivo.

[nggallery id=14]

METEOWEB.it – Peppe Caridi – 07.04.2012

Pubblicità