Dal 26 al 30 marzo un corso di formazione del Corpo Forestale per controllo nel settore micologico


 

Da lunedì 26 marzo, per tutta la prossima settimana, il Parco dell’Etna ospiterà nella propria sede, l’ex Monastero Benedettino di San Nicolò La Rena a Nicolosi, un corso di formazione del personale operativo del Corpo Forestale della Regione Siciliana, riservato ai distaccamenti delle province di Catania, Ragusa e Siracusa e  finalizzato all’attività di controllo nel settore micologico.

Organizzata dal Servizio 5 “Tutela” del Comando del Corpo Forestale in attuazione della L.R. n. 3 del 2006, l’iniziativa si articolerà in vari moduli didattici (lunedì 26 e martedì 27 si parlerà di legislazione regionale in materia di funghi epigei; di legislazione in materia di ricerca, raccolta, commercializzazione e consumo dei funghi, con i relativi aspetti sanitari, educazione ecologica, biologia e morfologia dei funghi epigei, specie fungine; mercoledì 28 di micologica pratica, riconoscimento, sistemi di raccolta, detenzione, trasporto e mantenimento dei funghi; giovedì 29 di normativa sanitaria, micotossicologia, nozioni sanitarie, pronto soccorso in caso di intossicazione da funghi e compiti istituzionali della rete degli Ispettori micologici del Corpo Forestale; venerdì 30 di normativa, vigilanza e sanzioni) e si concluderà con gli esami finali dei 50 partecipanti.

Docenti del corso sono il commissario superiore del Corpo Forestale Francesco Castello, gli ispettori micologi e i medici delle ASP, Assessorato regionale alla salute. Nel progetto formativo il Servizio 5 “Tutela” ha coinvolto anche i medici Sergio Pintaudi e Pasqualino Quattrocchi, del Centro antiveleni del reparto di rianimazione dell’ospedale Garibaldi di Catania.

UFFICIO STAMPA PARCO DELL’ETNA – Gaetano Perricone

Pubblicità